BLOG
Scarica l'APP

Casadei.uno

L'orchestra di Davide Montali è di nuovissima nascita, ufficialmente è stata presentata a Gennaio di quest'anno ma la personalità e l'indole romantica di questo artista, sono da molto tempo conosciute da chi frequenta la musica da ballo.
Davide Montali è un ragazzo parmigiano davvero simpatico, che porta sul palco tutto se stesso, con uno stile personale e un carattere fermo ed autentico.
La sua esperienza musicale è iniziata fin da bambino con la partecipazione allo "Zecchino d'oro", ma la sua passione per la musica è nata quando aveva 17 anni, frequentando il conservatorio e cantando in alcune rock-band della sua città, ottenendo così anche molte soddisfazioni personali, come raggiungere la semifinale del "Festival di Castrocaro" e partecipare al "Roxy Bar" di Red Ronnie.
In seguito si è dedicato al lavoro in studio e alla composizione di nuove canzoni fino ad esibirsi nel Musical "Evita", interpretando la parte di un cantante argentino e al contempo innamorandosi della musica melodica.
Nel 2008 ha iniziato a cantare per l'orchestra del M° Claudio Bonelli nella quale è stato il frontman per il successivo decennio: "sono stati anni di formazione e di grande divertimento, un'esperienza per me fantastica che mi ha permesso di trovare il mio posto nel mondo!
Anni in cui ho imparato tanto, ma c'è da dire che in realtà ancora oggi sto imparando, perché la gavetta non finisce mai.
Da tutti c'è qualcosa da apprendere... grandi e piccoli."
Ci racconta Davide che da tempo e con molta soddisfazione, sta portando avanti una bella ed importante collaborazione con le "Edizioni Caramba" di Maurizio e Cristina Corechà, sia come autore che come arrangiatore: "Curando professionalmente e con impegno gli album in uscita sto creando un mio stile e cercando di mantenerlo per tutti gli inediti che si susseguono.
La forma, l'espressione e il linguaggio di una canzone sono ciò che ti caratterizza nel tuo "style", che poi viene ovviamente completato dal modo di cantare e da tutto il contorno orchestrale.
Il nostro ambiente inoltre è fatto soprattutto di ballerini che devono essere accontentati e di richieste di brani famosi che vanno certamente eseguite, ma al contempo si deve proporre un repertorio personale il più possibile, cercando di coniugare tutte le cose".
"Tranquilla" è l'ultimo lavoro discografico di Davide e ufficialmente il primo che vanta il nome della sua orchestra: "è un album di inediti in cui ho seguito tutti gli arrangiamenti insieme a Pietro Grazioli e Marco Negri, e per cui ho scritto brani con moltissimi autori e compositori della musica da ballo, cercando di costruire canzoni di ampio spessore che potessero rappresentare la mia indole <<innamorata>>.
Questo album segue lo stile <<romantico>> degli album precedenti <<E m'innamorerò>> e <<L'amore che viene e che va>>.
Parlando con questo artista, abbiamo capito che per lui ogni canzone deve rappresentare parte di quel viaggio di crescita personale che ti ha permesso di essere ciò che sei: "fare nuove canzoni non è come <<timbrare un cartellino>>!
Comporre un disco è una questione di cuore, è un prodotto che rimane per sempre e quindi devi mettere in esso ciò che porti con te nel tuo viaggio.. e a me piace cantare canzoni d'amore, questa è la mia indole".
Davide ci ha confidato che ama molto la compagnia ma anche la riflessione e quei momenti di solitudine necessari a raccogliere le idee: "mi piacciono i films e lo sport, soprattutto il footing e la palestra; l'attività fisica, per quanto posso praticarla, credo sia molto importante per tenersi in forma.
Ritengo però che il tempo vada investito e dedicato anche e soprattutto ai rapporti personali.
Ho una ragazza da diversi anni che mi aiuta e si chiama Isabella.
E' molto importante avere una persona che ti sostiene e condivide ciò che fai, che è il tuo completamento e per la quale tu sei il suo.
Noi ci siamo trovati in questo, e dove non arrivo io arriva lei, sia nella vita che in ambito musicale".
Infatti, Isabella Bonacchi è anche la manager dell'orchestra di Davide Montali e grazie alla sua attività ed alle sue capacità è molto apprezzata da tutti, compresi i fans che lo seguono.
A lei Davide ha dedicato una canzone del suo ultimo album, che porta proprio il suo nome come titolo.
"Dall'orchestra alla vita bisogna conoscersi e trovare l'equilibro giusto per una strada comune, dove ognuno ha il suo ruolo, è un completarsi, e poco alla volta si crea qualcosa che è giusto per la mia musica e per noi.
In questi anni ho capito che nella vita c'è da mettere in conto anche la sconfitta.
Essere pronti al fallimento significa avere uno strumento in più per fare esperienza, è un'occasione per crescere anche professionalmente".
Oltre a Davide Montali, frontman e cantante solista, attualmente l'orchestra si compone da altri cinque elementi: "mi piace nominare i miei musicisti e salutarli perchè ritengo che in ogni attività, e quindi anche nella nostra, ci sia una componente umana che va considerata, non può essere tutto ridotto a un numero di serate o di cd venduti.
Essi sono: Giuseppe Pippo Bartolotta (tastiere pianoforte e fisarmonica), Franco Bocchi (sax e clarinetto), Luca Bottoni (chitarra elettrica/acustica), Luigi <<Charlie>> De Boni (batteria) e Paolo Martini (chitarra)."
In questa bella chiacchierata, noi di Liscio.Uno, abbiamo capito che Davide è un'artista che non lascia nulla al caso, ogni parte del suo show è pensato e strutturato al meglio, dalla musica proposta, all'immagine offerta.
Ci racconta: "il look degli orchestrali è molto importante; nel nostro caso l'eleganza, l'ordine e il taglio classico e pulito sul palco, sono ciò che conta e, in parte, ci identifica!".
Abbiamo chiesto anche a Davide quali sono i progetti futuri: "a breve termine abbiamo l'obiettivo di arrivare in più situazioni locali e piazze possibile, stiamo cercando di crescere in questo, ma non tralascerò il discorso della produzione discografica che è, e rimane, il nostro <<biglietto da visita>>".
Dopo aver conosciuto meglio questo artista, possiamo solo augurare a lui ed alla sua orchestra il meglio per questa nuova avventura che sta prendendo forma, e rassicurarlo che dalla nostra prospettiva le qualità ci sono davvero tutte!

Arianna Menghi

Contattaci!