BLOG
Scarica l'APP

S5 Register

Casadei.UNO

Il suo nome è quello di una guerriera nordica con una personalità unica e sincera, che ci ha permesso di conoscere un po' meglio la sua anima e la sua sensibilità.
Oggi noi di Liscio.Uno, abbiamo incontrato la bravissima Alida Ferrarese.
Non a caso la cantante si definisce così: "io sono una guerriera che fa delle battaglie anche con la musica, nel senso che cerca a volte di proporre delle canzoni, se vogliamo, anche "scomode" e per questo soggette a critiche positive e negative", e prosegue confidandoci che: "a volte si vince, altre si perde ma l'importante è combattere la battaglia".
Chi segue Alida da anni come noi, infatti, conosce alcuni suoi brani che sono stati suoi "cavalli di battaglia" e che l'hanno portata all'apice del successo, trattando temi socialmente importanti.
Ricordiamo "I cancelli del cielo" in cui si parla della piaga degli infortuni sul lavoro, "Frontiere chiuse" che tratta lo spinoso tema dell'immigrazione, fino ad arrivare alla famosissima "Fumata bianca", canzone dedicata a Karol Wojtyla (Papa Giovanni Paolo II).
Alida, veneta di nascita e residente nella provincia di Rovigo, inizia a cantare all'età di 12 anni, partecipando a vari concorsi di "voci nuove", vincendoli a pieni voti.
E come non avrebbe potuto essere così... aggiungiamo noi!
La sua voce è calda e morbida ed ogni sillaba ha un'espressione profondamente sentita e cercata, che fa breccia direttamente nel cuore di chi ascolta.
Anche per questo ai suoi brani si sono interessati la stampa e la televisione, confermando così un successo che va oltre i confini nazionali.
Alida ci ha confidato di essere un'amante degli animali e trascorre quindi gran parte del suo tempo libero ad accudirli e curarli, ci racconta infatti: "a casa mia ho un piccolo zoo! Mi piace rapportarmi con gli animali e osservali anche nei loro comportamenti perché c'è molto da imparare da loro." Alida ci confida anche un piccolo aneddoto molto simpatico e del tutto personale: "pensa che tempo fa ho raccolto persino per la strada due piccioni investiti, che non volavano più, e li ho portati a casa e curati. Ora ce li ho da 10 anni e vivono come polli, camminando liberi nel cortile e convivendo con cani e gatti".
Abbiamo capito che Alida è una persona che crede profondamente in quello che fa, infatti ci dice: "sono una donna di casa, sposata e con tutto ciò che ne consegue di impegni vari e di ogni tipo, ma quando salgo sul palco, sono una cantante, non mi porto dietro le cose da fuori e do il meglio di me cercando di trasmettere emozioni e sensazioni alla gente. Per lo meno io ci provo e spero che arrivino."
E noi di Liscio.Uno siamo convinti che sia così.
Con i suoi bellissimi occhi e il suo sorriso avvolgente, Alida ci ha conquistati e abbiamo ascoltato meravigliati e con molto piacere il brano presentato.
Si tratta un moderato pop intitolato "Ero una bambina" e curato dalle "Edizioni Musicali Caramba".
Ci piace pensare che quella bambina che sognava ogni sera guardando fuori dalla finestra, abbia realizzato i suoi sogni e ci piace augurare a "quella bambina", di poter rendere realtà tutti i desideri che porta nel cuore.

Arianna Menghi

Contattaci!






I cookies vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookies impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookies da questo sito