Casadei.uno
Scarica l'APP

 Novanta anni di storia della musica popolare e del ballo italiano: un capitale che incarna perfettamente la definizione di Casadei Social Club.

Non dimentichiamoci che le origini del nostro liscio sono le stesse della salsa caraibica, del country nato nel Sud America, del blues di New Orleans, del reggae giamaicano e del samba brasiliano. Le radici del blues sono da ricercare tra i canti delle comunità di schiavi afroamericani nelle piantagioni della Cotton Belt. Il samba era nato in un porto, quello di Salvador di Bahia, e la sua essenza testimoniava l’incontro con le tradizioni musicali di varie etnie africane.Il reggae invece verso fine degli anni ’60 nasceva come un incontro fra folclori differenti, era infatti la rielaborazione dello ska americano, che i giamaicani sentivano in radio a New Orleans. Passione, trasporto, comunità e contaminazioni: la musica folk parla un’unica lingua universale e spontanea. Una lingua che nasce dalla gente comune e dalla sua musica popolare, per diventare fenomeno di aggregazione, unendo popoli e generazioni.  Sono queste le orme seguite da Mirko, oggi protagonista di un vero e proprio Casadei Social Club che non ha limiti di età, classi sociali o differenze etniche, ma ha lo scopo sociale di portare ottimismo e allegria, seguendo il filone di una musica che nasce dalla tradizione italiana e che oggi incontra i generi musicali che arrivano dal mondo. Un’attenzione e una ricerca, questa, i cui frutti sono stati numerosi tour all’estero e interessanti collaborazioni con artisti internazionali. Mirko con la sua giovane Beach Band ha conquistato l’intero popolo di emigrati, facendo anche jam session con Orchestre del territorio, in uno scambio di folklori e di canzoni.                      Nel 2008 esce il suo secondo album “Do you remambo?” con diversi inediti e cover a prova di ballo. Nel cd un inedito cantato in spagnolo col gitano Mario Reyes – Gipsy King Family.Casadei Social Club è anche il titolo di un cofanetto di sei cd, un viaggio musicale dalla tradizione all’innovazione attraverso le tre generazioni di Casadei: Secondo, Raoul e Mirko. Non perdetelo! 

Contattaci!